Laboratorio Liberatorio

Corso di formazione in “Animazione per RSA”

Posted on: maggio 4, 2015

Corsi di formazione Giovanna Fraccalvieri

Corso di formazione in “Animazione per residenze anziani”

In questo articolo parliamo del corso in “Animazione per RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale)” e, in modo particolare, dei moduli relativi all’animazione in senso stretto, tenuti da me presso l’ente di formazione ScFormaprof  di Milano.

Il percorso pone subito al centro dell’attenzione la figura dell’animatore, visto come un professionista che gestisce e verifica, in collaborazione col personale competente, interventi educativi miranti al recupero, mantenimento e sviluppo del benessere, promuovendo l’autonomia e l’autodeterminazione della persona in bisogno. L’animatore lavora in collaborazione con professionisti dell’area sociale (assistenti sociali, educatori, ecc.) e professionisti dell’area sanitaria (medici, infermieri, fisioterapisti ecc.); ciò lo aiuterà a riconoscere un eventuale disagio sociale, le principali patologie (demenza senile – morbo di Alzheimer), disturbi fisici (handicap) e psicologici che possono colpire l’anziano.

L’ animatore deve possedere una serie di capacità di base:

  • Osservare i comportamenti individuali e di gruppo
  • Favorire le dinamiche di gruppo e le relazioni interpersonali
  • Rilevare i bisogni della persona in difficoltà
  • Gestire i conflitti
  • Valutare l’efficacia degli interventi messi in atto

L’animatore deve lavorare sulla “rieducazione”, riattivazione e recupero funzionale dell’anziano attraverso semplici giochi per stimolare le capacità cognitive e motorie. Il momento dell’animazione è fondamentale: attraverso il gioco, i laboratori espressivi, etc., è possibile:

  • Interpretare i bisogni e gli stati d’animo dell’utente.
  • Favorire i processi di socializzazione nel gruppo (famiglia, case di riposo, centri diurni etc.) per allontanare lo spettro della depressione senile.

L’anziano, infatti, presenta spesso delle forme di depressione che possono essere contenute con la creazione di contesti di dialogo in cui il “fare insieme” (laboratori, giochi, attività ricreative) sviluppa la fiducia e la motivazione ad attivare le parti positive del sé.

Al riguardo, è interessante il concetto di empowerment: dal verbo inglese to empower, significa letteralmente “favorire l’acquisizione di potere, rendere in grado di”, e definisce il processo tramite il quale gli individui assumono la padronanza di abilità e di capacità che rafforzano il senso di sé e l’autostima; in tal senso, possono risultare preziose attività manuali, grafico-pittoriche e teatrali. Queste possono favorire la comunicazione in quegli anziani che, per esempio, hanno difficoltà nell’esprimersi avvalendosi del mero linguaggio verbale.

Vediamo, di seguito, alcune attività di collage creativo, che possono integrare o essere proposte in alternativa a laboratori di scrittura creativa. Di seguito alcuni momenti del corso dedicati al collage-scrittura creativa:

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Collage creativo

Collage creativo - Corso di formazione in

Collage creativo

Attraverso l’immagine e la parola si possono esprimere stati d’animo, emozioni profonde, desideri. Anche la predisposizione delle figure e la loro integrazione con la traccia scritta, i disegni e i colori, il mantenersi dentro o fuori la “cornice”, le forme scelte etc., raccontano un vissuto che è  difficile esprimere solo con le parole. A tutto  ciò, si può aggiungere la possibilità per l’anziano di realizzare una composizione esteticamente bella e, soprattutto, di esprimere aspetti essenziali della propria personalità, fuggendo da quella spersonalizzazione a cui sono potenzialmente assoggettati coloro che vivono all’interno di spazi istituzionalmente predisposti.

Un’altra attività molto rilassante che si può proporre ai pazienti è quella dei mandala o degli scarabocchi zen. Zen è un termine giapponese che  significa  meditazione: lo scarabocchio zen, dunque, mira a favorire, in chi lo esegue, un senso di rilassamento e concentrazione al tempo stesso. “Scarabocchiando” piccoli, semplici motivi ricorrenti, si possono creare decorazioni esteticamente belle e , seguendo il flusso creativo dell’attimo, lasciarsi trasportare  da un’esperienza artistica alla portata di tutti. Lo scarabocchio zen rappresenta una forma di arteterapia che rilassa, ispira e mantiene attiva la concentrazione di chi lo sta realizzando favorendo, al tempo stesso, una piacevole sensazione di benessere.

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scarabocchi zen

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scarabocchi zen

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scarabocchi zen

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scarabocchi zen

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scarabocchi zen – Corso di formazione in “Animazione per residenze anziani” – Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scarabocchi zen

L’animatore può integrare i laboratori di arteterapia con delle tecniche di intervento finalizzate al mantenimento delle capacità psicofisiche residue, alla rieducazione, riattivazione, recupero funzionale della persona in bisogno.

Le tipologie di animazione da adottare con anziani colpiti dalla demenza senile e, in modo particolare, dalla demenza senile di tipo Alzheimer, per esempio, devono identificarsi con delle tecniche riabilitative/animative che abbiano come obbiettivo finale la stimolazione di particolari funzioni cognitive (relativamente risparmiate nell’Alzheimer lieve/moderato) per far riapprendere al paziente informazioni rilevanti. Viene stimolata, tra le altre funzioni, quella della memoria esplicita, avvalendosi di una serie di giochi come i “nessi logici”, la “categorizzazione semantica o fonologica” o le schematizzazioni. A tal fine, risultano utili alcune attività di scrittura creativa, che favoriranno, in modo particolare, il mantenimento/recupero delle capacità attentive, di relazione logica e il pensiero creativo/divergente.

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa

A proposito della “scrittura creativa”, merita un’attenzione particolare il caviardage, una tecnica artistica, semplice ed immediata, che permetterà all’anziano, non solo di mantenere attiva la propria attenzione  e le capacità di connessione logica ma, anche, di individuare  la “poesia nascosta” nella pagina di un libro. Un laboratorio, dunque, quello del caviardage, utile non solo al mantenimento ed alla stimolazione cognitiva della persona, ma anche prezioso per favorire  lo “smarrimento” nello scorrere del proprio flusso creativo.

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa – Caviardage – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa – Caviardage – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Scrittura creativa – Caviardage – Giovanna Fraccalvieri

Le attività grafico-pittoriche qui descritte, insieme a tante altre come, per esempio, la manipolazione della creta o la drammatizzazione di semplici favole inventate in gruppo, risultano preziose per favorire una buona qualità della vita di tutti e, nel caso qui preso in esame, quella degli anziani che risiedono in RSA e Casa famiglia o che frequentano Centri diurni.

Per quanto riguarda la drammatizzazione delle favole, possono risultare interessanti dei giochi di gruppo che permettano di inventare, tutti insieme, dei simpatici racconti per poi rappresentarli usando diversi mediatori quali la musica, i colori o il teatro di figura. In quest’ultimo caso, oltre ai classici burattini che, come sappiamo, possono fungere da strumento utile per esprimere le proprie emozioni e il proprio vissuto in generale, può dimostrarsi prezioso il teatro delle ombre, più immediato e poetico nella manifestazione della propria interiorità.

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre

 Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Giovanna Fraccalvieri

Corsi di formazone - Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Teatro delle ombre – Corso di formazione in “Animazione per residenze anziani” – Dott.ssa Giovanna Fraccalvieri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: